LO SAPEVI CHE…
L’equitazione per i bambini è un’attività piena di benefici, a contatto con la natura e con i cavalli, una delle migliori alternative a passatempi sedentari come guardare la tv e navigare in internet.
Cavalcare va oltre la semplice acquisizione delle tecniche equestri: praticare equitazione fin da bambini è una scelta di qualità di vita.

Chi è abituato a cavalcare, sa bene quanto faccia bene i all’armonia di tutto il nucleo familiare in quanto il bambino fortifica il proprio carattere e imparando a gestire le proprie emozioni grazie al rapporto con il cavallo stesso.
I benefici sono durevoli, e le abitudini apprese in maneggio da piccoli possono evolvere in una fantastica attività equestre che dura per tutta la vita.

Cavalcare, passeggiare e prendersi cura di un cavallo o di un pony, sono tutte azioni che possono sviluppare molteplici tratti positivi nel carattere del bambino, tra i quali ci sono l’aumento del senso di responsabilità, la pazienza, l’empatia, la gentilezza, l’autodisciplina, il rispetto di sé e l’importanza del lavoro per raggiungere i risultati.
Cavalcare aiuta a riflettere, a superare paure e ostacoli, a capire le proprie scelte, le attitudini e i comportamenti di ogni giorno. Per cavalcare bene, occorre perseveranza.

Chi crede che cavalcare significhi che a far tutto è il cavallo, vuol dire che non ha mai cavalcato.
Oltre ai benefici del lavoro aerobico, cavalcare aiuta a sviluppare l’equilibrio, la coordinazione e la flessibilità.
Per non parlare delle attività di grooming, del sollevare secchi e selle, e della pulizia della stalla che coinvolgono tutta la parte superiore del corpo.

Numerose sono le ricerche che confermano i benefici per i bambini che vanno a cavallo.
Uno studio, promosso dall’American Youth Horse Council, conferma che andare a cavallo aumenti il numero di abilità cognitive nel bambino. Le ricerche hanno infatti riscontrato una correlazione positiva tra le abilità equestri e la capacità di risolvere i problemi nella vita di ogni giorno (e questo è utile anche per lo studio, per la gioia di voi genitori!).

L’equitazione coltiva la felicità dei bambini, allenando in loro una spiccata sensibilità emotiva e al contempo rendendoli più consapevoli degli obiettivi da raggiungere step by step.

INSOMMA…CAVALCARE È UN ESERCIZIO TOTALE, che interessa tutti i muscoli del corpo, gambe, busto, braccia … e cuore!

… E PER CONCLUDERE:
Andare a cavallo stimola l’attenzione e l’intensità degli sforzi, perché quando sei in sella, cavalcando un erbivoro che è ben più grosso di te, devi essere concentrato, non puoi essere altrove con la mente.
Creare un buon rapporto con il proprio amico a 4 gambe necessita di una buona dose di pazienza, costanza e leadership.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.